Δευτέρα, 2 Ιουνίου 2014

ΑΛΝΤΑ ΜΕΡΙΝΙ!




ALDA MERINI


L’ANIMA NON SENTE DOLORE

L’anima non sente dolore
L’unico dolore che può stare alla pari con l’anima
è il suo esilio, la sua involontaria inadempienza.
Chi può veramente sentire dolore è la mente,
la mente e il cuore;
però l’anima ha un potere soprannaturale:
può morire in vita, può dimenticarsi del proprio corpo
e della propria schiavitù,
può perdere di vista il candore della sua ricerca,
quel muro di affanno e di colpa che per tanto tempo
ha cercato di inaridire senza mai riuscirvi.
L’anima quindi sarà figlia di nessuno
ma anche figlia di se stessa
e anche vegetazione sublime della sapienza di Dio,
della sua intima felicità.

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου